Controllo traffico sito: un pannello per l’analisi

Quando si acquista un servizio di hosting, bisogna diffidare dalle offerte economiche a traffico illimitato, in quanto spesso queste proposte si rivelano solo degli specchietti per le allodole e risultano poi insoddisfacenti in termini di prestazioni.

Le offerte più strutturate, come quelle di FlameNetworks, sono pensate e studiate per offrire a tutti i clienti il massimo della qualità nel servizio e, per questo, sono limitate nel traffico mensile, anche se calibrate per tutte le esigenze. Di fronte a questa garanzia, quindi, spesso ci si domanda come poter verificare il traffico mensile ancora a disposizione, per intervenire eventualmente qualora stia iniziando a scarseggiare.

La serietà dei provider si nota anche in questo e vi sono fornitori, che mettono subito in risalto il traffico a disposizione, direttamente nel pannello di amministrazione e dedicano una tab del control panel interamente alle statistiche.

Ad esempio, con FlameNetworks, una volta avuto accesso al proprio pannello di controllo, è immediatamente verificabile la quantità di traffico a disposizione. Nella sezione Statistiche sull’utilizzo delle risorse è riportato un grafico per lo Spazio disco e un grafico per il Traffico, indicanti quante risorse sono state usate e quanto è il limite mensile previsto dal piano sottoscritto.

traffico_1

Cliccando sulla linguetta Statistiche, si ha una barra ancora più chiara, che mostra i Dati trasferiti questo mese con chiara indicazione del limite mensile e un grafico a torta che indica esattamente in quale quantità e in quale tipologia di servizio si è utilizzato il traffico consumato.

traffico_2

Così, c’è l’opportunità di rendersi conto se la maggior parte del traffico è stata utilizzata per i trasferimenti FTP o HTTP oppure per i servizi di posta in ingresso (POP3/IMAP) o per la posta in uscita (SMTP).

Se ancora ciò non fosse sufficiente, un clic sulla voce Statistiche del trasferimento di dati permette di valutare il traffico di ogni singolo servizio in modo ancora più chiaro, con un report suddiviso anche per i diversi domini eventualmente registrati con il provider.

traffico_3

E qualora il traffico terminasse? Non ci sono problemi, in quanto FlameNetworks, ad esempio, assiste il cliente in ogni tipo di esigenza e, in casi come questi, qualora si trattasse di eventualità ripetuta nel tempo, il provider aiuta il cliente a scegliere il piano servizi che meglio si adatta alle proprie esigenze di business.

Insomma, un’offerta limitata nel traffico non è una limitazione, ma una garanzia di qualità e la serietà del provider si evince dalla possibilità di poter avere sempre sotto controllo tutte le soglie e di poter entrare in contatto con il supporto per ogni esigenza qualora le soglie del piano sottoscritto non siano più sufficiente alle neonate esigenze.

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *