Hosting rivenditori: quali caratteristiche e opportunità di guadagno

Le webagency che gestiscono molti siti e i webmaster con molti clienti potrebbero iniziare a pensare a una nuova modalità di guadagno, trasformandosi in rivenditori hosting per rivendere ai clienti lo spazio Web di cui questi necessitano, direttamente con il proprio brand.

Ovviamente, per potersi incanalare in un business del genere, bisogna dapprima individuare la giusta offerta dedicata ai rivenditori hosting. Su Internet si trovano molte proposte in questo senso, ma chi è alle prime armi nel settore deve imparare a discernere le differenti opportunità sulla base di alcuni criteri fondamentali che influiscono sulla qualità del servizio proposto dal provider e di conseguenza sulla qualità che si potrà rigirare ai propri clienti.

Il primo aspetto da valutare è la tipologia di pagamento. Bisogna prima di tutto capire se il pagamento per la rivendita dell’hosting deve essere versato al provider mensilmente o annualmente, in modo da riuscire a far quadrare i conti con gli ingressi sperati, valutando anche le opportunità di guadagno.

Hosting rivenditori: spazio e banda a disposizione

Un’altra caratteristica che non può essere sottovalutata è lo spazio totale a disposizione a cui si aggiunge la necessità di verificare quanta banda è inclusa nel piano di rivendita, in modo da poter conteggiare il numero di clienti che possono essere serviti contemporaneamente. Da queste qualità, quindi, dipende anche il numero di clienti che si possono ospitare. A volte, questo numero è limitato per contratto e tale limite è esplicitato nell’offerta. Altre volte, questo numero non è fisso, ma dipende dal piano che si intende offrire ai propri clienti e dalle peculiarità tecniche del contratto di rivendita sottoscritto.

Qualora si pensa che il numero di clienti possa presto aumentare, è necessario verificare che il provider supporti l’upgrade verso un piano di rivendita hosting più corposo, per aggiungere spazio e banda a seconda delle esigenze business.

Hosting rivenditori: questione assistenza

Chi ha idea di affidarsi a un determinato provider per rivendere hosting, deve anche valutare la spinosa questione dell’assistenza. L’ideale è che l’assistenza venga fornita direttamente dal provider, in modo da non aver nessun tipo di problema con i clienti e potersi così dedicare alla propria attività principale. Per questo motivo, è importante che il provider garantisca nel contratto di rivendita hosting un tempo di risposta alla richiesta dell’intervento e le modalità con cui i clienti potranno entrare in contatto con il supporto tecnico.

Infine, è importante verificare che l’offerta includa un pannello di controllo facile da utilizzare, da cui poter gestire i propri clienti senza nessuna difficoltà.

Hosting rivenditori e l’offerta FlameNetworks

hosting-rivenditoreSolo valutando tutti i parametri fin qui citati, è possibile comparare un’offerta rispetto a un’altra, evitando di guardare alla sola questione economica, che non sempre è indice di qualità. FlameNetworks, ad esempio, riesce a proporre ai rivenditori hosting il giusto compromesso fra qualità e prezzo. L’offerta dedicata ai rivenditori hosting include il massimo delle opportunità: indirizzo IP dedicato, possibilità di marchiare il pannello di controllo con il proprio logo, spazio disco, traffico e banda garantiti, supporto tecnico specializzato e prioritario 24 ore su 24 e raggiungibile tramite telefono, ticket system e Skype. A tutto questo si aggiunge la possibilità di upgrade da un pacchetto al superiore in qualsiasi momento e senza downtime.

Più di così, non resta altro che valutare l’offerta e scegliere il pacchetto hosting più adatto alle proprie esigenze.

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *