La differenza tra Google News e Web Search

Google News è il motore di ricerca che Google dedica alla fruizione delle notizie, mentre Google Web Search è il motore di ricerca “generale”, vale a dire quello che ti si apre quando digiti Google.it nella barra degli indirizzi del browser.

differenza tra Google News e Web Search

differenza tra Google News e Web Search

La differenza fra i due è che mentre il primo riporta solo notizie, il secondo funziona sulla logica della Universal Search, mostrandoti ogni sorta di integrazione utile – in qualunque modo – a rispondere alle tue intenzioni di ricerca. La tecnologia a cui faccio riferimento è quella per cui in base alla ricerca che effettui, Google può rispondere integrando nella pagina di risposta una mappa, un carosello di prodotti, locandine, film, (appunto) notizie, offerte di lavoro, voli, libri e tante altre diavolerie che magari adesso non mi vengono in mente.

 

Il motore di risposta

È anche per via dello Universal Search che negli ultimi anni si pensa a Google come al “motore di risposta”. Il nostro è infatti sempre più orientato a rispondere direttamente senza portarti a visitare un sito web, nella misura in cui la domanda preveda una risposta immediata, del tipo “cos’è la prostata?”, poi va da sé che quando un utente cerca l’approfondimento, la guida, allora sarà importante per gli utenti trovare il buon vecchio risultato organico. Solido, intramontabile, evergreen!

Ed è questa la grande differenza tra Google News e Web Search. Mentre il primo “gratta” la superficie dei siti web di notizie per listare gli articoli recenti da tenere visibili solo per un certo lasso di tempo – che solitamente non supera le 24 ore – Web Search di base funziona eseguendo valutazioni sull’intera struttura di scansione di un sito web, percorrendone i nodi in profondità.

 

Chi è il più bravo?

In poche parole, Google Web Search è molto (molto) più in gamba di Google News, perché fa un lavoro che richiede un’enorme quantità di risorse in più. I giornali online non hanno pagine su cui occorre aggiornare le cache per sempre, mentre un sito web come My-Personaltrainer o come quello di Aranzulla, deve essere percorso in lungo e in largo dai crawler per verificare che anche i contenuti più profondi (in struttura) e datati, continuino a meritare un certo posizionamento per certe ricerche.

Però detta così, ottenere buoni risultati su Google News sembra una stupidata, ma non è così, perché intanto ti serve avere prestazioni importanti, quindi un server che non può costare meno di certe cifre e un sito web manutenuto lato codice da gente che sa il fatto suo (e costa pure quella). Ma al di là di questo, se lavori con le News, sai bene quanta concorrenza ci sia e quanti articoli occorra pubblicare ogni santo giorno per avere una copertura decente e portare a casa qualche visita.

Poi ci sono i siti web che arrivano su Goolge News è iniziano a pubblicare le ricette di cucina. Molto furbo, finche dura…

 

Vuoi capire le differenze? Guarda le sitemap

Ma se vuoi davvero capire in pochi secondi la differenza tra i due motori di ricerca, dai un’occhiata alla sitemap specifica per News e confrontala con una “normale” sitemap index. Nel secondo caso troverai un indice con all’interno la sitemap delle pagine, quella degli articoli, quella delle categorie, quell’altra delle “altre” categorie e anche quella delle pagine diverse, quelle custom, che servono a dire quelle altre robe là, importanti. Nel caso della sitemap delle news invece troverai una sola sitemap con dentro una cinquantina di url. Basta. Magari il sito web ha 80.000 articoli, ma la sitemap lista solo gli ultimi 50, al massimo 100. E gli altri? E chissenefrega, tanto è Google News. Capito?

Ne dico un’altra. Se non sei uno sciagurato che ha un giornale su TUTTO lo scibile umano, puoi anche utilizzare una categoria di default e chiamarla “News” ponendola nella struttura breadcrumb come categoria primaria e utilizzandola coma prima voce di menu. Roba che se facessi lo stesso su un sito web di guide evergreen dovrebbero venirti ad arrestare, ma tant’è.

Poi ci sono le strutture ibride, di siti web che puntano a ottenere risultati sia su Google News che su Web Search. Questi siti web dovranno trovare di volta in volta strutture di compromesso e andranno tanto meglio sull’uno o sull’altro motore di ricerca a seconda di quanti meno compromessi avranno ritenuto sostenibili da una parte o dall’altra.

In definitiva News e Web Search sono la notte e il giorno, ma sono anche due facce della stessa medaglia. Fanno cose diverse per le stesse persone. E questo Google lo sa benissimo.

 

 

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *