Posizionamento local, meglio più siti web o uno solo?

quanti siti web occorrono per fare posizionamento local?

Posizionamento local

 

Oggi vorrei rispondere a una domanda frequentissima, arrivata qualche giorno fa nel gruppo dei Fatti di SEO:

Avere tanti domini “servizioattività-città.it” es. www.servizio-milano.it o www.servizio-roma.it etc. è utlie lato SEO? E come andrebbero utilizzati? Redirect o landing con link al sito principale?

Qui esistono risposte diverse a seconda dei casi, direi anche a seconda delle dimensioni, ma in linea di massima direi che conviene lavorare su di un solo sito web sviluppando la struttura migliore possibile allo scopo di aumentarne la rilevanza a livello locale. Proviamo a smontare la domanda e guardiamoci dentro, perché tutto si può fare, con criterio.

 

Siti web geolocalizzati

Immagina una struttura centrale che indichi il servizio e una maglia di siti web satellite ciascuno contenente il nome della città nel dominio. Funzionerebbe? Certo che sì, a patto di sviluppare ciascuno dei siti satellite come un progetto a sé, raccontando come si svolge il servizio in quella località e magari mostrando immagini originali di come viene svolto il suddetto servizio nella suddetta città. Nel singolo sito web (ad es. su Roma) si potrebbero creare pagine interne dedicate ai comuni della provincia e soprattutto si potrebbe dichiarare una sede fisica dell’azienda che eroga il servizio mediante georeferenziazione su Google Maps. Lavorando così daremmo a Google l’idea di una copertura davvero capillare dell’intero territorio nazionale. Fantastico, tuttavia potrebbero sorgere alcuni problemi fastidiosi:

  1. Ce l’hai una sede fisica nelle città di tuo interesse o piuttosto devi fare in modo di averne una?
  2. Ce le hai le fotografie originali di come svolgi il tuo servizio in TUTTE le città d’interesse?
  3. Hai veramente svolto il tuo servizio in quelle città?
  4. Hai testimonianze di persone che si sono rivolte a te in quelle città?

 

Landing page geolocalizzate

In mancanza dei 4 requisiti proposti nel paragrafo precedente e soprattutto in mancanza delle RISORSE in termini economici e di tempo per sviluppare tanti progetti indipendenti quante sono le tue città di interesse, ti suggerisco di svilupparne uno solo e concentrarti su quello, altrimenti (già lo so perché sono maGGico) finirai col realizzare 100 siti fotocopia, su altrettanti nomi dominio contenenti l’explicit location (nome città), probabilmente automatizzando il processo di sviluppo.

Ma se i siti web sono fatti con lo stampino e tra tutti l’unica cosa a cambiare è il nome della città, quanto credi che servirà a Google nel 2016 per capire che stai solo cercando di gabbarlo? Invece di pensare a come fregare Google sviluppando in un mese il lavoro di 2 anni, perché non pensi a come far arrivare ciò che hai da dire al tuo pubblico di riferimento?

Soprattutto, quante cose vere hai da dire sulle singole città in cui offri il tuo servizio? Magari non ci hai nemmeno mai messo piede e vuoi che mi fidi di te? Ora mi rendo conto che la domanda posta nel gruppo era generica, quindi non so se ci si riferisse a un sito web che offre servizi di animazione per l’infanzia o a un portale di preventivi per ristrutturazioni edili o ancora a una ditta di smaltimento amianto, ma per certi aspetti una regola generale è che sarebbe meglio parlare quando si ha qualcosa da dire, altrimenti si rischia di cadere in una nuvola di genericità che non può migliorare l’esperienza di navigazione (né certo la vita) delle persone.

 

Un solo sito web?

Se non sei realmente ramificato e capillare e soprattutto in mancanza delle risorse per fare un buon lavoro su più siti web, allora è meglio svilupparne uno solo, ma c’è comunque da fare attenzione alle pagine che offrono lo stesso servizio per città diverse, perché anche se hai un solo sito web, l’approssimazione e la pigrizia possono costarti care.

Ti sarà sicuramente capitato di vedere siti web che pubblicano decine (spesso centinaia) di pagine servizi IDENTICHE in cui cambia solo il nome della città. Questa pratica funzionava anni fa, quando non c’era ancora tanta offerta di servizi geolocalizzati, ma via via che andiamo avanti e il web si popola di aziende con vocazione local, questo modo di fare posizionamento perde valore fino a cadere nelle braccia del Panda o di qualunque altro dispositivo in grado di individuare e marcare una web page come “poor content”.

Significa che se il tuo obiettivo è vendere prodotti o servizi in località diverse da quella in cui risiedi, quale che sia la modalità del tuo business, non importa se sviluppi un solo sito web o cento, importa che tu non cerchi la scorciatoia.

 

Conclusioni

Contenuti e struttura. Il tuo progetto per 10 o 100 siti web collegati tra loro, è tale da migliorare la user experience degli utenti che cerchi di raggiungere o stai ragionando solo su come ottenere il miglior posizionamento su Google?

Il tuo progetto per un solo sito web, presenta un’offerta di contenuti tale aggiungere valore ad una ricerca geolocalizzata, o hai fatto copia /incolla dello stesso testo cambiando solo il nome della città?

 

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *