Domain Authority, come funziona

Domain Authority, Page Authority e Trust sono argomenti di cui si è già discusso e ancora si discute tanto. Pare che questi argomenti risultino tra quelli determinanti ai fini di un buon posizionamento sui motori di ricerca.

Esiste una sorta di macrocategoria della quale BigG tiene conto in maniera molto seria, una categoria che molto semplicemente può essere chiamata AUTOREVOLEZZA  e che racchiude, a nostro avviso diversi fattori.

Prima di chiederci cosa voglia dire avere un sito web autorevole, poniamoci una domanda che all’apparenza può apparire semplice: cosa vuol dire essere autorevoli?

Per rispondere in maniera piu “tecnica” e approfondita dovremmo girare intorno a quegli aspetti di cui Google (e MOZ) tengono conto quando devono valutare un progetto web.

Come si valuta la Domain authority?

La DA dipende sostanzialmente da diversi fattori, non esclusivamente dall’algoritmo di Google.

In primo luogo è opportuno trasmettere conoscenza: difficilmente un sito povero di contenuti viene considerato autorevole.

Pubblicare contenuti che Google ritiene “utili” e quindi conoscere e far propria la differenza tra un contenuto di qualità e un contenuto utile.

Creare interazione è altresì importante, come contano lo scambio e la condivisione dei contenuti cercando di aumentare l’engagement sui social per far crescere i Social Signals.

Attirare link di altissima qualità: meglio pochi link in ingresso ma da referral di alto profilo. Non possiamo pensare che Google attribuisca un buon trust ad un sito che prende link in ingresso anche da numerosi siti, ma dal trust bassissimo.

Credibilità del sito web: un altro aspetto importante è che il sito web sviluppi tutti gli elementi che lo qualifichino come credibile. Un sito web aziendale deve esplicitare ad esempio le informazioni di contatto, i dati societari e le note legali, come previsto dalle norme vigenti in base al segmento di mercato e al tipo di organizzazione.

Il nome dominio: inutile nasconderlo, in Italia i domini EMD (exact match domain) ottengono ancora grandi posizionamenti, a patto di essere discretamente ottimizzati, o comunque di ospitare contenuti pertinenti. Sebbene la scelta del dominio non sia direttamente collegata alla sua autorevolezza, se il match è esatto, un sito può ritrovarsi automaticamente un sacco di menzioni su blog e forum, ritrovandosi “popolare” in poco tempo.

Rispetto alla Page Authority, che riguarda il singolo contenuto, la DA è un indice di autorevolezza per l’intero sito. Creare nel tempo una buona volumetria di contenuti autorevoli, quindi ad alto PA, influisce positivamente nella valutazione complessiva dell’intero sito, ed è per questo motivo che ti invitiamo sempre a concentrarti innanzitutto sul tuo piano editoriale, sul tuo pubblico di riferimento e su come rispondere sempre meglio alle loro domande.

Rispondi all'articolo

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *